Ultima modifica: 1 Dicembre 2022

Progetti/attività

PSICOMOTRICITÀ RELAZIONALE
L’attività che si propone consiste nell’introdurre a scuola la pratica psicomotoria con lo scopo di favorire la comunicazione, quale capacità di esprimere la propria dimensione affettiva in relazione all’ambiente (gli altri bambini, gli adulti, gli oggetti…). Un altro obiettivo è quello di dare spazio alla creatività come possibilità di trasformare simbolicamente la realtà (le relazioni, i materiali, lo spazio).
La psicomotricità consente al bambino lo sviluppo del pensiero, della capacità di progettare ed ideare, attraverso una “presa di distanza ” dall’emozione e la sua successiva rappresentazione.

PROGETTO NATI PER LEGGERE
Questo progetto ha come obiettivo di diffondere l’abitudine alla lettura ad alta voce ai bambini. Leggere è un momento importante nella crescita del bambino che deve essere sollecitata e assistita più o meno direttamente dall’azione degli adulti. Le letture vengono effettuate frontalmente al gruppo di ascolto in maniera che il narratore possa eseguire la lettura posizionando il testo verso i bambini così che possano, oltre ad ascoltare il racconto, anche leggerne” le immagini” in maniera attiva.

PROGETTO DI MUSICA
Il progetto prevede una metodologia che nasce da una serie di esperienze didattiche avviate e portate a maturazione dal compositore tedesco Carl Orff e proposta dalla esperta esterna Elisa Lomazzi dell’associazione “AmaMusica”
Basato sulla relazione tra musica, movimento e parole, l’Orff-Schulwerk sviluppa la musicalità innata in ogni individuo per mezzo di attività diverse e ricche di fantasia, dove gli elementi base della musica (ritmo, melodia, armonia) si vivono e imparano attraverso la pratica del “fare” e “vivere” la musica. Gli incontri saranno di 45 minuti per ogni gruppo di età.

IMPARA L’ARTE E…
Nasce dal desiderio di avvicinare il bambino all’arte nella sua dominante percettiva in un contesto ludico creativo ed espressivo. Vengono proposte a tutti i bambini (3, 4, 5 anni) attività di sperimentazione, esplorazione, manipolazione inerenti al campo grafico/pittorico incoraggiandoli ad esprimersi seguendo un percorso che rispetta l’evoluzione e le competenze personali di ognuno. Il laboratorio si inserisce per l’intero anno scolastico durante le attività didattiche svolte per gruppi omogenei:al mattino dalle ore 10.30 alle ore 11.30 o al pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 15.00.

LA RONDE DES CHANSONS
E’ un progetto già avviato da parecchi anni nella nostra scuola dall’insegnante Santina Annie (madrelingua francese). Al bambino vengono proposte le basi di fonetica della lingua francese tramite un lessico centrato sulla propria persona e ciò che lo circonda. Si conduce il bambino all’ espressione verbale attraverso il piacere uditivo, motorio, ritmico. Le attività si inseriscono nei momenti di vita in comune per l’intero anno scolastico ogni venerdì mattina dalle ore 10 alle ore 10.30.

SING SONG
E’ un laboratorio di lingua inglese che vede partecipi tutti i bambini di 3, 4 e 5 anni con il coinvolgimento spontaneo. In queste attività verrà privilegiato l’aspetto audio-ludico che risulta il mezzo di comunicazione e ricezione più efficace per facilitare l’apprendimento di un nuovo registro lessicale. Le attività di laboratorio si inseriscono nei momenti di vita in comune per l’intero anno scolastico e tutti i venerdì mattina dalle ore 10 alle ore 10.30. Si propongono canzoni sui colori, sugli animali, sui numeri e danze a tema natalizio e altri canti vari corrispondenti ad altri conosciuti in italiano. A Natale e a fine anno i bambini presenteranno una canzone in lingua inglese. Il progetto viene condotto dall’insegnante Barbara Boselli.

ROBOTICA
Il progetto nasce dalla volontà di costruire una modalità di lavoro che incoraggia la sperimentazione, l’apprendimento per scoperta, la progettualità, l’interesse, la motivazione e la curiosità dei bambini.
Nasce anche dal desiderio di introdurre la Robotica Educativa nella scuola dell’infanzia, che può essere svolta in gruppo, in maniera condivisa e partecipata, sia all’interno che all’esterno della scuola. L’intento del progetto è quello di avvicinare i bambini, fin da piccoli, al CODING, che grazie alla robotica educativa, passa tramite il gioco. Promotrice e referente di progetto l’insegnante Rosato Angela




Link vai su