Ultima modifica: 24 Ottobre 2017
Istituto Comprensivo "Anna Antonini" > Regolamenti > Regolamento delle minute spese

Regolamento delle minute spese

Delibera del Consiglio di Istituto n° 31 del 4 Ottobre 2017

REGOLAMENTO INTERNO GESTIONE FONDO MINUTE SPESE

Art. 1 – Contenuto del regolamento

Il presente regolamento disciplina le modalità di gestione del fondo minute spese, utilizzato per l’acquisizione di beni e/o servizi occorrenti per il funzionamento dell’Istituzione scolastica, ai sensi dell’art. 17 del Decreto Interministeriale n. 44 del 01/02/2001.

Art. 2 – Competenze del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA)

Le attività negoziali inerenti la gestione del fondo minute spese sono di competenza del DSGA ai sensi deH’art. 32, 2° comma, del D.I. n. 44 del 01/02/01. A tal fine, i compiti e gli adempimenti cui è tenuto il DSGA per assicurare il regolare svolgimento dell’attività dell’Istituzione scolastica riguardano gli acquisti, la conservazione e la distribuzione dei materiali di minuto consumo, nonché le spese indicate nel successivo art. 4, nei limiti e secondo le modalità definite dal presente regolamento.

Art. 3 – Costituzione del fondo minute spese

L’ammontare del fondo minute spese è stabilito, per ciascun anno, dalla delibera adottata dal Consiglio di Istituto per 1’ approvazione del Programma Annuale (€.200,00 delibera C.I. 23 del 15/03/2017 verbale n° 8)
All’inizio dell’esercizio finanziario tale fondo è anticipato, dal Dirigente Scolastico al DSGA, con apposito mandato in conto partite di giro dell’aggregato A01 – Funzionamento Amministrativo Generale.

Art. 4 – Utilizzo del fondo minute spese

A carico del fondo il DSGA può eseguire i pagamenti relativi alle seguenti spese:
Spese postali Spese telegrafiche Carte e valori bollati Spese di registro e contrattuali
Abbonamenti a periodici e riviste di aggiornamento professionale
Minute spese per funzionamento uffici
Minute spese di cancelleria
Minute spese per materiali di pulizia
Spese per piccole riparazioni Imposte,
Tasse e altri diritti erariali
Rimborsi spese al personale: pasti, mezzi di trasporto pubblico, etc.
Altre piccole spese di carattere occasionale ed urgente il cui pagamento per contanti si rende opportuno e conveniente.
Il limite massimo per ogni singola spesa è fissato in € 20,00.
Entro il predetto limite il DSGA provvede direttamente alla spesa, sotto la propria responsabilità.

Art. 5 – Pagamento delle minute spese

I pagamenti delle minute spese di cui all’articolo precedente, sono ordinati con buoni di pagamento numerati progressivamente e firmati dal DSGA. Ogni buono deve contenere: Data di emissione Oggetto della spesa Ditta fornitrice Importo della spesa
Aggregato e impegno su cui la spesa dovrà essere contabilizzata
Ai buoni di pagamento devono essere allegate le note giustificative delle spese: scontrino fiscale, ricevuta di c/c postale, vaglia postale, ricevuta di bonifico, etc

Art. 6 – Reintegro del fondo minute spese

Durante l’esercizio finanziario il fondo minute spese è reintegrabile previa presentazione al Dirigente Scolastico dei buoni di pagamento delle spese effettuate, con relative pezze giustificative.

Nell’eventualità in cui non sia possibile produrre idonei documenti giustificativi della spesa, il DSGA sottoscrive apposita dichiarazione in cui sia specificata la natura dell’acquisto e l’importo pagato. Il ricorso a tale procedura deve essere limitato e circoscritto ad importi non rilevanti e comunque non superiori a € 20,00.

La reintegrazione del fondo minute spese, che può essere totale o parziale, avviene con mandati emessi a favore del DSGA, con imputazione all’attività o al progetto cui si riferiscono le minute spese sostenute.

Art. 7 – Scritture contabili

La registrazione delle spese sostenute e dei relativi reintegri è effettuata su apposito registro. A tal fine il DSGA (o suo delegato) deve impiantarlo e contabilizzare cronologicamente tutte le operazioni di cassa eseguite.
Nella registrazione va specificata l’attività o il progetto cui la spesa si riferisce.

Art. 8 – Chiusura del fondo minute spese

Alla chiusura dell’esercizio finanziario, la somma anticipata al DSGA deve essere riversata in conto partite di giro delle entrate, con assegnazione all’aggregato A01 – Funzionamento Amministrativo generale.

Art. 9 – Controlli

Il servizio inerente la gestione del fondo minute spese è soggetto a verifiche dell’organo di revisione, per cui il DSGA deve tenere sempre aggiornata la situazione di cassa con la relativa documentazione. 2. Verifiche di cassa possono essere disposte in qualsiasi momento anche dal Dirigente Scolastico.

Art. 10 – Disposizioni finali

Al DSGA è vietato ricevere in custodia denaro, oggetti e valori di proprietà privata. Gli oggetti e i valori di proprietà dell’Istituzione scolastica, o pervenuti in possesso della medesima, che si ritenga di affidare alla custodia del DSGA, sono da questi ricevuti su ordine scritto del Dirigente Scolastico.

Approvato dal Consiglio di Istituto in data 4 Ottobre 2017 con delibera n° 31




Link vai su